Hc Monteprandone-Lazio 25-20
HC MONTEPRANDONE: Salladini A., Ascolani 1, Barbagallo, Gabrielli M., Poletti D. 4, Antoniozzi, Veccia 2, Consorti 2, Romandini, Sciamanna 8, Amato, Poletti M. 5, De Cugni 3, Salladini R. Allenatore: Iadarola.
LAZIO: Ameli, La Rosa 4, Sallicano, Fiore, Mamprè, Nadalin 2, Casareale 2, Paoloni 6, Similea 2, Lanciano S. 2, Uneddu 2. Allenatore: Lanciano G.
Arbitri: Del Casale e Musardo.
Note: parziale primo tempo 13-9.
MONTEPRANDONE – Pazza, pazza Troiani & Ciarrocchi Monteprandone. La squadra di coach Iadarola, che non vinceva da oltre due mesi (contro il Guardiagrele, lo scorso 11 febbraio), dopo una serie di prestazioni sotto tono e, soprattutto, a una settimana dalla figuraccia rimediata sul campo dell’Ancona, ha battuto nientemeno che la capolista Lazio, raggiungendo la salvezza con tre giornate di anticipo, grazie alla concomitante sconfitta – in casa contro il Pescara – del fanalino di coda Gaeta.
I romani, in formazione rimaneggiata invero, hanno sempre inseguito i padroni di casa e alla fine si sono dovuti arrendere, archiviando la seconda sconfitta stagionale.
Per i celesti la soddisfazione di aver giocato una gara perfetta, sotto il profilo tattico e caratteriale. La migliore dell’anno.
Eppure ancora una volta il tecnico monteprandonese ha dovuto fare a meno di qualche pedina: fuori Fanesi, Bisirri, Poletti Fabio e Pierpaolo Gabrielli.
La partita. Pronti, via e la Troiani & Ciarrocchi si portava sul 2-0. La Lazio si rifaceva sotto, ma i celesti “tenevano”: dopo 11’ il risultato recitava 6-4, dopo 20’ 10-7. Si rientrava negli spogliatoi per l’intervallo sul 13-9, meritatissimo.
Nella ripresa l’ovvia reazione dei laziali, con il portiere Mauro Gabrielli grande protagonista: l’ex Ascoli parava due rigori e sventava parecchie situazioni pericolose. Il momento più difficile a metà tempo, con gli ospiti che riducevano le distanze (17-15). Ma Monteprandone respingeva gli assalti degli avversari e, grazie anche a uno Sciamanna che in questa seconda fase della stagione si sta riproponendo ai livelli dello scorso campionato – contro la capolista il terzino ancora una volta è stato topscorer della serata con 8 gol – riusciva a incamerare questi 3 preziosissimi punti.
Finiva 25-20. Meritati gli applausi di un Colle Gioioso al settimo cielo per Romandini e soci. Sabato prossimo la Troiani & Ciarrocchi farà visita a Civitavecchia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 915 volte, 1 oggi)