CUPRA MARITTIMA – Ottimi risultati per il servizio di collaborazione tra l’Unitalsi del gruppo parrocchiale di San Basso e l’amministrazione comunale: dal 1° gennaio, infatti, è stato attivato un servizio di trasporto che, al 31 marzo, è stato utilizzato da 106 (in 104 viaggi), che hanno usufruito dei mezzi dell’associazione (un pulmino comunale dei servizi sociali, una Fiat punto dei servizi sociali e il pulmino dell’Unitalsi attrezzato per disabili) per recarsi alla Lega del Filo d’oro di Osimo, l’Ospedale civile di San Benedetto, le cliniche Villa Anna e Stella Maris, il Poliambulatorio Asur di San Benedetto, l’Ospedale di Ripatransone, Studi di medici specialisti e fisioterapisti, l’Istituto ortopedico Rizzoli di Pescara, l’Istituto alberghiero di San Benedetto.

A queste mete si aggiungono dei servizi fissi che sono il trasporto degli anziani della casa di riposo il martedì e il giovedì, il bus navetta Marano/centro il mercoledì e il sabato e il bus cimitero/centro il venerdì. Gli autisti volontari iscritti all’Unitalsi che hanno dato la disponibilità sono: Franco Di Giacomo, Sergio Prodezza, Fortunato Amabili, Paolo Chiodi, Domenico Lanciotti, Ennio Perozzi, Guerrino Calvaresi, Gabriele Di Fiore, Gianluca Santori, Federico Cerolini, Franco Ameli.

«Nel primo trimestre di applicazione dell’accordo tra l’Amministrazione Comunale e l’Unitalsi per il trasporto di persone disabili e anziani – ha commentato il sindaco Giuseppe Torquati – il bilancio è sicuramente positivo sia per la qualità del servizio che per la gran mole di lavoro espletato del quale voglio dare merito sia al gruppo di volontari associato all’Unitalsi, sia alla puntualità e passione che il funzionario responsabile Maurizio Virgulti mette nel raccogliere le varie richieste e dare la giusta organizzazione occupando anche del tempo al di fuori delle normali ore di servizio».

«Il servizio trasporto sociale – ha spiegato il funzionario responsabile Maurizio Virgulti – ha per oggetto il trasporto gratuito prioritariamente riservato ai portatori di handicap, inabili, anziani parzialmente non autosufficienti, pensionati e comunque cittadini bisognosi che siano impossibilitati ad usare mezzi propri o pubblici e/o che abbiano necessità di trasporto per esigenze sanitarie, terapeutiche, riabilitative, scolastiche o per soddisfare altre fondamentali esigenze della vita quotidiana».

Per usufruire del servizio le persone interessate devono presentare al Comune, presso l’ufficio segreteria, una domanda su apposito modulo. Per agevolare chi avesse difficoltà a recarsi in Comune, è garantita la compilazione della domanda a domicilio; inoltre informazioni e richieste preventive potranno pervenire anche telefonicamente, via fax (tel e fax 0735/776731) o all’indirizzo di posta elettronica info@comune.cupra-marittima.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 462 volte, 1 oggi)