SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il match contro l’Atletico Piceno è per la Cuprense di vitale importanza. Sono pochi i 4 punti di vantaggio che separano i gialloblu dalla zona play out. Vincere significherebbe mettere una serie ipoteca sulla salvezza.
Discorso opposto per il Porto d’Ascoli. La squadra del tecnico Grilli affronta l’ultima della classe, l’Appignanese. Sulla carta potrebbe trattarsi di una gara abbastanza tranquilla, ma è bene non fidarsi. L’importante sarà mantenere a debita distanza le agguerrite pretendenti per un posto play off.
Non ha nulla da perdere l’Acquaviva. I ragazzi di mister Mascitti non possono far altro che consolidare ulteriormente la terza posizione nella sfida con il Monticelli. La sconfitta di sabato scontro contro la Jrvs ha chiuso le porte alla possibilità di lottare per il primato.
Sembra essere sfumata anche per la Ripa la possibilità di raggiungere un posto play off. Almeno dopo la sfortunata gara di Petritoli. Contro la capolista Comunanza, gli amaranto hanno l’obbligo morale di conquistare una posizione degna del proprio organico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)