SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fulmine a ciel sereno in casa Pattinatori Sambenedettesi: la squadra di hockey in line rossoblu si è vista annullare la partita dello scorso 1° aprile con la capolista Pirati Civitavecchia.
La decisione l’ha presa il Giudice unico sportivo a seguito del reclamo avanzato dal club laziale, che aveva puntato il dito contro la mancanza di un cronometro visibile (il problema è sempre il solito: la pista di Viale Marinai d’Italia è inadeguata per la categoria). Risultato: la partita, allora vinta dagli uomini di James Paxton 4-2, dovrà essere ripetuta il 1° maggio, sempre alla Panfili (inizio ore 18).
Per i rossoblu, che domenica prossima in caso di vittoria sul Braccobaldo Napoli (ospite alla Panfili) avrebbero potuto festeggiare la promozione in A1, è tutto da rifare: bisognerà vincere sia contro i campani, sia contro Civitavecchia, formazione alla quale invece basterebbe un pareggio per centrare la promozione.
Ricordiamo infatti che i laziali hanno già concluso la stagione regolare e in classifica hanno 28 punti. San Benedetto di contro deve ancora giocare una partita, quella contro Napoli, ma in graduatoria ha 3 punti in meno. Ricapitolando: solo se Vagnoni e soci batteranno i Pirati potranno brindare all’A1, in virtù dell’eventuale vantaggio nel computo degli scontri diretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.474 volte, 1 oggi)