RIPATRANSONE – Francesco Massi, capogruppo di Forza Italia di Ripatransone, esprime le sue opinioni in vista delle prossime elezioni amministrative previste per la fine di maggio.

Come giudica quanto fatto dalla maggioranza in questi anni? Ritiene che abbiano raggiunto dei risultati soddisfacenti?

«Questa maggioranza è stata molto dinamica, molto propositiva: basti vedere le numerose “comparsate” fatte sulle varie testate giornalistiche, a dimostrazione del fatto che sanno proporsi. Non condivido, però, quel che è stato fatto, riguardo alle scelte politiche ma soprattutto ai modi con cui si è arrivati a certi risultati: c’è stata poca trasparenza nei nostri confronti. Noi come gruppo politico ci riteniamo non tanto opposizione, quanto la minoranza con la quale si deve dialogare per migliorare il paese: bene, noi siamo stati del tutto esclusi, messi da parte di fronte alle scelte prese dall’amministrazione comunale».

Quali sono stati secondo lei i maggiori risultati positivi e, invece, le pecche di questa amministrazione?

«Per quanto riguarda l’ambito culturale, l’assessorato preposto pur essendo stato molto dinamico ha spesso troppo rispetto ai risultati ottenuti. Alle politiche sociali si è lavorato bene, ma si poteva fare di meglio. Nell’industria e nel commercio il grave difetto è stato quello di non riuscire a risolvere per nulla la grave situazione del centro storico. Invece, l’assessorato all’agricoltura e viabilità ha avuto risultati accettabili, riuscendo ad accontentare un po’ tutti, ma devo rimarcare come ci sia stata in questo caso poca partecipazione alla vita politica del paese. D’altronde è la stessa critica che mi sento di muovere all’assessore al bilancio, che con la sua esperienza avrebbe dovuto esser più presente. Infine il sindaco, di cui apprezzo la dinamicità, ma assolutamente non condivido i modi di fare eccessivamente legati a ragioni di partito».

Come giudica il lavoro fatto in questi anni dal vostro schieramento?

«All’inizio noi siamo stati molto battaglieri, opponendoci a spada tratta e a suon di carte bollate. La maggioranza, allora, ci accusò di non voler il bene di Ripa, di esser troppo critici, di bloccare ogni possibile innovazione per il paese. Così abbiamo cambiato atteggiamento, cercando un maggior dialogo, presentando mozioni e quant’altro… Come risultato siamo stati completamente ignorati, messi da parte sulle decisioni riguardanti il paese. Se all’inizio eravamo noi a “compromettere” il dialogo (almeno di questo ci accusavano) alla fine sono stati loro a non averlo voluto. Devo ammettere che lavorare in queste condizioni è alquanto difficile».

Quali giudica siano gli obiettivi più importanti per migliorare il paese?

«Nello scorso consiglio comunale abbiamo presentato una mozione a favore dell’agricoltura, proposta accolta con interesse anche dalla maggioranza, proprio perché questo settore versa in una crisi che si trascina oramai da molto tempo. Si era parlato di una commissione di studio a riguardo, ma è passato più di un mese e ancora non se ne sa nulla. Siamo anche soddisfatti dello sviluppo industriale della Valtesino, ma riteniamo che il centro storico non debba essere abbandonato affinché non diventi un semplice “dormitorio”. Dobbiamo risollevare la nostra economia e curare anche l’aspetto della nostra città: in molte zone manca la luce, bisognerebbe rivedere l’impianto fognario di certe vie… Insomma, manca attenzione per le piccole cose».

Ci può fare una previsione per le prossime amministrative?

«Guardi, io amo il mio paese e credo che ogni ripano, fin dove è possibile, deve dar tutto per migliorarlo. Quindi, se qualcuno ha un’idea, una proposta, deve poter contribuire allo sviluppo di Ripatransone. In un paese così piccolo, non ha senso creare dissidi fra partiti politici, non dobbiamo fare politica nel senso più puro del termine: ma si deve collaborare per migliorare la nostra città. Questo chiedo, che si crei un dialogo per il futuro fra minoranza e maggioranza, chiunque essi siano».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 422 volte, 1 oggi)