ANCONAGiro di vite della Polizia contro il gioco d’azzardo. Al termine di un’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Ancona, in collaborazione con quelle di Teramo, Ascoli e Perugia, 100 persone sono state denunciate per violazione della normativa in materia, 156 identificate, sequestrati 24.800 euro in contanti e tre assegni in bianco. E’ l’esito delle perquisizioni effettuate dalle forze dell’ordine tra nove circoli privati di Porto d’Ascoli, Martinsicuro, Civitanova, Fermo, Porto Sant’Elpidio e Perugia.

Secondo gli inquirenti, negli esercizi si svolgevano vere e proprie bische clandestine mascherate da circoli culturali. Tra i giochi più “gettonati” il poker e il trenta-qaranta, espressamente vietati dalla legge.

Al momento del blitz, la Polizia ha sorpreso alcuni avventori intenti a giocare a “chemin de fer”.

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.348 volte, 1 oggi)