SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «L’Europa è un’opportunità più per voi giovani che per noi adulti: sappiatela cogliere, viaggiate, e fate in modo che le lingue non siano un ostacolo». Così il sindaco Gaspari accogliendo stamattina nella sala consiliare del Comune gli studenti di alcune classi di un liceo di Rennes (Bretagna, Francia) e di un liceo di Hochstadt an der Aisch (Alta Baviera, Germania), che partecipano ad un programma di scambi culturali con il Liceo Scientifico “Rosetti” di San Benedetto.

Nel corso della visita in Comune hanno portato il loro saluto anche la preside del Liceo, prof.ssa Silvia Fazzini, i docenti italiani referenti del progetto (Antonella Piunti e Silvie André per i rapporti con la Francia, Catia Cava e Maria Luisa Greci per quelli con la Germania), e la professoressa Livia Lupidi, responsabile della sezione sambenedettese dell’Alliance Française, che ha poi proiettato un dvd sull’attività dell’associazione.

Al termine dei saluti, un rinfresco è stato curato dai “colleghi” degli studenti ospiti, ovvero gli allievi dell’Istituto Alberghiero. A tutti sono stati consegnati portachiavi della città di San Benedetto, mentre il sindaco ha scambiato con i docenti francesi e tedeschi alcuni libri delle rispettive città.

I ragazzi sambenedettesi avevano già fatto visita ai loro coetanei nei mesi scorsi. In città sono giunti (fino al 21 aprile) 38 studenti del Lycée Sainte Geneviève di Rennes, accompagati da due docenti e 27 studenti del Gymnasium pure accompagnati da due docenti. Tra le altre attività previste, una udienza papale il 17 aprile, la “scoperta” della città di San Benedetto e del Piceno, lezioni scolastiche, visita della Pinacoteca di Ascoli Piceno e attività ricreative.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)