SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche Alleanza Nazionale sollecita la giunta comunale a considerare seriamente la riqualificazione del lungomare nord. «Non ci si può sottrarre se si hanno a cuore le sorti di una città piena di potenzialità economiche», afferma Benito Rossi.
L’ex consigliere comunale di An fa un passo indietro. «In qualità di ex presidente della Commissione Lavori Pubblici ricordo bene le fasi per arrivare alla riqualificazione del lungomare compreso tra la rotonda di Porto d’Ascoli e l’Hotel Las Vegas . Oggettivamente non posso che confermare l’ottimo lavoro svolto da parte dell’architetto Farnush dietro indirizzo dell’allora maggioranza. Sostenni con forza – ricorda Rossi – la permanenza delle spiagge libere con buona pace dei soliti marpioni e oggi non possiamo che apprezzare il risultato del loro utilizzo».
Altre opportunità per San Benedetto sono rappresentate dalla nuova darsena turistica («un fiore all’occhiello») e dal catamarano per i collegamenti con la Croazia. Due progetti sui quali anche la giunta Gaspari crede molto.
«Opportunità importanti – dice Rossi – dalle quali ci aspettiamo dei risultati di ritorno turistico. Auspichiamo venga portata a termine l’idea di far approdare un aliscafo presso la nuova darsena anche perché nella precedente amministrazione di centro destra la maggioranza diede mandato positivo per il progetto di cui si parla, con il positivo assenso della Capitaneria di Porto».

Questo l’indirizzo politico di An: «Occorrono uomini e donne capaci di sostenere i ruoli per i quali vengono incaricati non per meriti dettati dall’unzione di rappresentanza ma per innate capacità personali e professionali. In tutto questo la nostra opposizione non sarà come acqua che scivola sulle foglie, ma sarà costruttivamente incisiva».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 564 volte, 1 oggi)