SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono veramente molti e di grande varietà gli eventi presentati dall’Amministrazione Comunale per festeggiare il 62° anniversario del 25 aprile. «Abbiamo colto l’occasione dell’importante ricorrenza della Liberazione – ha iniziato così la l’assessore alla Cultura Margherita Sorge – ed abbiamo realizzato un cartellone molto ricco e vario che rappresenta un ponte dalla primavera all’estate. Abbiamo inoltre ritenuto opportuno collaborare con l’assessorato al Turismo per offrire una specie di aperitivo di apertura della stagione estiva»

Domenico Mozzoni, assessore al Turismo, ha voluto sottolineare che «ciò che abbiamo chiesto agli artisti è di mescolarsi con i cittadini, con Pino Daniele, per esempio, vi sarà una conferenza stampa presso una delle università di San Benedetto. Abbiamo inoltre chiesto ingressi gratuiti per persone portatrici di handicap fisici o mentali, e questo ci sembra eticamente importante».

«Siamo partiti con l’idea che una città si caratterizza con la promozione culturale – così ha voluto concludere soddisfatto il sindaco Giovanni Gaspari – ci siamo riusciti con la bella stagione che lo scorso anno è partita in estate per arrivare al Capodanno. Vogliamo rimettere al centro della regione il territorio di San Benedetto ed abbiamo voluto ridare vita al Palacongressi: abbiamo inoltre in cantiere anche artisti per i più giovani come i Tiromancino e i Velvet, e tutto a costo zero perché sono gli artisti stessi che chiedono di passare per la nostra città».

L’evento clou è quello del 25 aprile, ricorrenza della Liberazione con la deposizione, come di consueto, della corona sul monumento ai caduti dopo la commemorazione alle ore 10 in Comune. Ma non mancheranno avvenimenti in festa, che coinvolgeranno il centro di San Benedetto e Porto d’Ascoli. Nella serata concerto gratuito degli Avion Travel presso la Rotonda Giorgini.

Il lungo periodo dei festeggiamenti va dal 20 aprile con la data zero al Palacongressi del nuovo tour di Pino Daniele, che preparerà a San Benedetto il nuovo spettacolo. Nella stessa serata per la stagione concertistica Ricordando Astor Piazzola all’Auditorium Comunale.

Sempre all’Auditorium, per quanto riguarda gli appuntamenti letterari – a cura di Mimmo Minuto della libreria La Bibliofila – il 23 aprile Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli presentano il loro ultimo libro Tango e gli altri. «Il libro, che tratta della resistenza, è un contributo importante per i giovani – ha aggiunto la Sorge – per questo sono stati coinvolti gli istituti IPSIA ed Alberghiero, ma anche i ragazzi di elementari e medie, vogliamo ringraziare le scuole per la loro partecipazione».

Ancora doppio appuntamento per il 28 aprile con Simone Cristicchi, che reduce dai successi di Sanremo, presenterà alle 16 all’auditorium della Biblioteca il suo libro Centro d’igiene mentale. Un cantastorie tra i matti, verrà quindi proiettato l’ultimo DVD del cantante, seguirà alle 21,15 presso il Palacongressi il suo atteso concerto. Sempre il 28 aprile all’auditorium per la stagione concerti si esibirà il Quartetto chitarristico italiano.

L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde sarà il 30 aprile al teatro Calabresi con la Compagnia Drammatica Concorezzese diretta da Peppino Farina. Per l’occasione sarà sancito un gemellaggio con la località lombarda.

I festeggiamenti del 1° maggio prevedono la rassegna di auto e moto storiche in piazza Giorgini ed il concerto gratuito del cantante Al Bano al quartiere Agraria ore 21,15.

Ancora un appuntamento letterario il 3 maggio ore 18 all’auditorium con Angelo Ferracuti che presenta il suo ultimo libro Le risorse umane, intratterrà con musiche dal vivo Paolo Capodacqua e verranno proiettate le fotografie sul tema del lavoro di Ennio Brilli.

La maratona di eventi si concluderà il 4 maggio con il Quartetto Eudora e Dino Rutolo che eseguiranno musiche di Mozart all’auditorium ore 21,15 per la stagione concertistica.

Infine il 25 aprile ed il 1° maggio apertura straordinaria e gratuita del Museo delle Anfore, Museo Ittico e Palazzina Azzurra

Se a tutto ciò aggiungiamo poi i concerti, fuori dal cartellone, del Bitches Brew Jazz Club con Amalia Gré il 22 aprile al Teatro Serpente Aureo di Offida e Giovanni Allevi il 30 aprile al Teatro dell’Aquila di Fermo, non abbiamo nessuna possibilità di concederci riposo; altro che “aprile dolce dormire”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.359 volte, 1 oggi)