SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Inizia lo sprint finale. La Cuprense se vorrà ottenere la salvezza in anticipo ha un unico obiettivo: vincere. Contro il Trodica i gialloblu dovranno tenere alta la guardia sfoderando una brillante prestazione. Anche mister Minuti è convinto che «se la squadra darà il massimo ce la possiamo fare».
Compito arduo anche per il Porto d’Ascoli che deve tenere stretto il quarto posto. Con Montottone e Acquasanta alle costole, è vietato sbagliare. La banda del tecnico Grilli, orfana di Clementi per squalifica, si affiderà al giovane Di Girolamo e all’esperienza di De Cesare per contrastare un vivace Monticelli.
Grande attesa per il big match tra la Ripa e il Petritoli. Gli amaranto battagliano per ottenere l’ultimo posto utile per accedere ai play off. Al contrario, la squadra di mister Bugiardini vuole riprendersi la leadership del girone, ora in mano al Comunanza.
L’Acquaviva sfida la Jrvs Ascoli. I ragazzi di mister Mascitti, sicuri della disputa dei play off, attendono un passo falso dalle due di testa per poter raggiungere la vetta. Un obiettivo che gli aranciocelesti non hanno mai smesso di sperare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 298 volte, 1 oggi)