SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con 25 presenze può dire di aver vissuto in prima linea un’annata a dir poco sorprendente. Da fanalino di coda la Samb è passata a recitare il ruolo della squadra rivelazione del girone B.
Fabio Tinazzi, 14 “gettoni” l’anno passato con la maglia della Fermana, è, assieme a Morante, Carlini e Consigli – il portiere rossoblu è l’unico ad avere giocato da titolare tutte le partite – uno dei punti fermi della squadra di Ugolotti. Anche e soprattutto in fatto di presenze: ha “saltato” le trasferte di Ravenna e San Marino oltre alle sfide casalinghe contro Taranto e Salernitana.
Il tecnico spezzino aveva già allenato il terzino destro nelle giovanili della Roma. Tinazzi ribadisce un concetto già espresso in passato: «Conoscevo il suo valore ed ero sicuro che avrebbe fatto bene».
Poi riavvolge il nastro del campionato: «Adesso possiamo parlare di una stagione molto positiva. Abbiamo smentito quanti non credevano in questa squadra. Noi invece sapevamo che ce la potevamo fare, anche se non possiamo nascondere che strada facendo è cresciuta la convinzione nei nostri mezzi. Abbiamo preso ulteriore consapevolezza in quello che potevamo fare e anche i risultati hanno fatto la loro parte».
Sta prendendo forma l’obiettivo salvezza che a inizio stagione, vedi un solo punto in cinque partite, pareva tutt’altro che alla portata. «Finchè non ci sarà il conforto della matematica non dobbiamo mollare – replica il difensore rossoblu – continuando a fare bene. Non si sa mai».
Un eventuale successo sulla Juve Stabia però potrebbe darvi slancio verso traguardi più importanti.
«Per ora stiamo andando alla grande e speriamo davvero di ripetere la bella prestazione offerta contro il Ravenna sabato scorso. Cercheremo di imporre il nostro gioco come facciamo sempre in casa. Il nostro obiettivo è quello di fare più punti che possiamo, il calcio è strano… L’assenza di Varriale? Se il mister dovesse spostarmi a sinistra per me non ci sarà nessun problema, ci ho già giocato contro il Martina. Sono convinto che chi sarà chiamato in causa farà la sua parte».
Il prossimo anno Tinazzi vestirà ancora il rossoblu?
«Sarei molto contento di rimanere qui, ma non ne ho ancora parlato con la società. Qualora mi venisse richiesto sarei felice di accettare».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 528 volte, 1 oggi)