GROTTAMMARE – Una vittoria sul Morro d’Oro garantirebbe al Grottammare una grossa fetta di salvezza. Glu uomini di mister Amaolo vivono la vigilia della sfida contro gli abruzzesi, la seconda di fila dopo quella disputata prima della sosta per le festività pasquali con la Sangiustese, consapevoli di non potersi fermare.
Le ultime due vittorie – contro Cattolica e, appunto, Sangiustese – hanno rimesso a posto le cose, sia per quanto riguarda la classifica, sia per quanto concerne il morale. Adesso però occorre un altro sforzo. A cinque giornate dalla fine la zona play out, a soli tre punti (il duo Maceratese-Pergolese), è ancora troppo vicina per potersi rilassare.
Considerando che Manni e compagnia hanno un calendario per niente facile – nell’ordine: Fano, Pergolese, Tolentino e Renato Curi – converrà mettere fieno in cascina, anche per tenere a distanza la stessa compagine di mister Di Pietro, che rispetto ai marchigiani lamenta una sola lunghezza di ritardo.
ANIELLO SPRONA I SUOI «Proveremo a fare di tutto per vincere questa partita», ha detto in proposito il diesse biancazzurro Pino Aniello. Che poi ha aggiunto: «Incamerando i 3 punti in palio faremmo un grosso passo in avanti in chiave salvezza. L’assenza di Fanesi (squalificato, nda)? Max è un giocatore molto importante per questa squadra: sta disputando una bella stagione e poi dalla sua ha una grande esperienza. Detto questo credo che chi lo sostituirà farà il suo, come è successo finora. Quest’anno è successo tante volte di dover far fronte ad assenze, anche pesante, e mi pare che il Grottammare se la sia sempre cavata».
LA PROBABILE FORMAZIONE Laino tiene in apprensione il clan biancazzurro. L’attaccante infatti, colpito a inizio settimana dall’influenza, ha ripreso ad allenarsi – peraltro a ritmo ridotto rispetto ai compagni – solo giovedì pomeriggio. Non ci dovrebbero essere dubbi circa il suo impegno, anche se è d’obbligo il condizionale.
Qualora l’ex Salernitana dovesse farcela farebbe coppia con Napolano. Centrocampo a quattro con Puglia di nuovo titolare dopo tre partite e Gasparroni a spingere sugli esterni; in mezzo la coppia Ionni-Traini. In difesa, da destra verso sinistra, Iampieri, Pulcini, Del Moro e Manni.
ARBITRO Al Pirani arbitrerà il signor Matteo Bottegoni di Terni, che sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Pier Giorgio Imperi e Paolo Ferranti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 610 volte, 1 oggi)