SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «L’Ospedale Civile potrà disporre della nuova Tac entro settembre». Questa la rassicurazione dell’assessore Loredana Emili dopo la riunione della conferenza dei sindaci della zona 12 dell’Asur Marche, a cui hanno partecipato il vicepresidente della giunta regionale Luciano Agostini e il direttore generale dell’azienda sanitaria unica regionale Roberto Malucelli. L’acquisto del macchinario medico sarà effettuato per mezzo di risorse economiche provenienti in parte dalla Fondazione Carisap e in parte dalle economie fatte per il recente acquisto della Risonanza Magnetica.
«Il recente insediamento di Malucelli non provocherà rallentamenti nelle azioni amministrative già in corso», sarebbe quanto emerso dalla conferenza.
Grazie alle deroghe della Regione Marche al blocco delle assunzioni, a maggio si terranno i concorsi per due posti di primario finora vacanti (Pronto Soccorso e Medicina Generale).
Secondo quanto riferisce la Emili, l’esito principale della conferenza dei sindaci con Agostini e Malucelli è stato «aver ricevuto rassicurazioni in merito al mantenimento delle promesse fatte durante l’ultimo consiglio comunale aperto sulla sanità svolto a San Benedetto. Investimenti su strutture, personale e attrezzature mediche».
Uno dei progetti principali che sarà seguito dal dirigente della Zona 12 Giuseppe Petrone riguarda la vendita della palazzina di via Romagna, di proprietà della Zona 12 stessa. Dopo l’autorizzazione dell’Asur ci sarà una variante urbanistica da approvare in consiglio comunale.

«Vendere la palazzina è imprescindibile perché ormai è una struttura inadeguata, con barriere architettoniche e senza parcheggi – dichiara la Emili – che contribuisce a congestionare il traffico del centro città. Nella zona sud di San Benedetto sorgerà una nuova struttura polifunzionale per Cup, Veterinaria, Consultorio, Igiene e tutte le altre prestazioni».
Con lo spostamento a Porto d’Ascoli si potrebbe ottenere anche una riduzione della mobilità passiva extraregionale, dato che anche cittadini del vicino Abruzzo potranno usufruire delle prestazioni finora offerte in via Romagna e presso il consultorio di via Manzoni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 936 volte, 1 oggi)