SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Semplificazioni in vista per ottenere il “contrassegno speciale di circolazione e sosta per disabili”. Infatti, su segnalazione dell’assessore alle Politiche della città solidale Loredana Emili, la Regione Marche ha accolto una richiesta di adozione delle procedure già adottate dalla Regione Lombardia.

In questo modo, per presentare al Comune istanza di ottenimento del contrassegno, sarà sufficiente il verbale predisposto dalla competente commissione medica per l’accertamento dello stato di invalido civile (commissione di prima istanza), qualora contenga espressamente la dicitura di “soggetto con impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore”.

In precedenza, anche in presenza di una situazione conclamata di invalidità civile, era sempre richiesta copia della certificazione medica rilasciata dall’ufficio medico legale della Zona Territoriale della Asur attestante una capacità di deambulare sensibilmente ridotta come previsto dal Codice della Strada.

La Regione Marche ha già preannunciato che darà disposizioni in questo senso alle Zone Territoriali della Asur.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 307 volte, 1 oggi)