SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovanni Gaspari assicura che entro l’inizio della stagione balneare si troverà una sistemazione adeguata alle ultime due strutture per la vendita ambulante rimaste sul lungomare di Porto d’Ascoli.
Il consiglio comunale che si riunirà entro la fine di aprile approverà una delibera con cui saranno individuate due aree pubbliche in cui le bancarelle residue dovranno spostarsi prima dell’inaugurazione del nuovo tratto di lungomare. Con ogni probabilità le due aree si troveranno lungo il torrente Ragnola e in via Duse.
«Prendere o lasciare», è l’imperativo di Gaspari, che riferisce di aver preso accordi «da gentiluomini» nella scorsa estate con i titolari delle due strutture commerciali. In base all’intesa, le due bancarelle sarebbero rimaste al loro posto per tutta l’estate 2006 con l’impegno di andarsene a dicembre. L’accordo, sempre secondo il sindaco, «non è stato rispettato e non per colpa del Comune, che si è anche esposto alle critiche di tutti gli altri ambulanti che invece sono stati spostati vicino alla pineta di via dei Mille».
La delibera del prossimo consiglio comunale sarà immediatamente eseguibile.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 512 volte, 1 oggi)