RIPATRANSONE – Sono pochi i paesi della provincia ascolana che possono vantare strutture per l’infanzia efficaci e ben funzionanti e Ripatransone con il suo asilo nido figura tra questi. Inaugurato nel 1993 e ampliato nel 2005 vista l’alta richiesta di servizio, questa struttura oggi ospita 16 bambini dai 9 mesi ai 3 anni, un numero probabibilmente destinato ad aumentare nei prossimi anni. L’asilo nido (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 7:45 alle ore 18:00) è gestito in forma diretta dal Comune tramite le operatrici Francesca Romana Angelotti, Laura Mattioli, Alessandra De Renzis e Debora Menzietti e dispone di numerose attrezzature necessarie per le numerose iniziative ludico-espressive ed educative (gioco libero, gioco guidato, disegno, pittura, drammatizzazione, attività di manipolazione, attività di psicomotricità).

Un centro per l’infanzia che funziona, dunque, e di cui si mostrano soddisfatti sia il sindaco D’Erasmo che l’assessore ai Servizi Sociali Maurizio De Angelis: «Abbiamo investito molto in questi anni sul potenziamento di questo servizio dotandolo di tutta la strumentazione utile a uno sviluppo fisico e mentale del bambino in base alle esigenze della fascia d’età che va dai 4 mesi ai 3 anni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.700 volte, 1 oggi)