SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ventiquattro squadre, quasi quattrocento bambini, un plotone di genitori, allenatori e dirigenti e quattro campi di gioco.
Sono i numeri del Torneo Nazionale “Riviera delle Palme”, la manifestazione del calcio giovanile riservata alle categorie Giovanissimi ed Esordienti e organizzato dalla U.S. Folgore del patron Luigi Ursini.
Giunto alla sesta edizione il torneo è iniziato giovedì mattina, ma nel pomeriggio di mercoledì le squadre sono state accolte nel Comune di San Benedetto dalle massime autorità cittadine e provinciali. Subito dopo, presso la Chiesa della Marina, il Vescovo Monsignor Gervasio Gestori ha celebrato la messa.
Sessanta le partite – di 40 minuti – in programma fino a sabato mattina. Quattro invece i gironi in gara. Negli Esordienti, le cui sfide si giocano tutte al campo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, il raggruppamento A contempla Folgore, Notaresco, Ragnola, Torrione, Bellante e Falconara; nel B ci sono Mariner, Porto d’Ascoli, Pedaso, Martinsicurese, Acquaviva e Ancona.
Figurano nel girone A dei Giovanissimi – ben tre i campi di gioco (Martinsicuro, Acquaviva e Pedaso) – Ancona, Folgore, Bari, Ternana, Elpidiense Cascinare e Acquaviva; Samb, Torrione, Ragnola, Giulianova, Piacenza e Monturanese sono invece nel B.
Il torneo si concluderà sabato pomeriggio, con le due finali per ciascuna categoria: al Pirani di Grottammare, dover peraltro avverranno tutte le premiazioni, si giocheranno quelle che fanno capo ai Giovanissimi, mentre al Comunale di Acquaviva saranno di scena gli Esordienti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.710 volte, 1 oggi)