ASCOLI PICENO – Dal mese di aprile il servizio Risorse naturali della Provincia, su sollecitazione del presidente del comitato di indirizzo Pietro D’Angelo, ha predisposto una prima attività di monitoraggio all’interno dell’oasi di protezione della Sentina con guardie giurate volontarie durante il giorno e pattuglie della Polizia provinciale nelle ore notturne.

In una seconda fase, valutate le possibili problematiche (di sicurezza, impatto ambientale, microcriminalità), l’Amministrazione provinciale, in raccordo con il coordinamento guardie giurate volontarie, promuoverà un tavolo di concertazione coinvolgendo le forze dell’ordine ed altri enti interessati per decidere un piano operativo che individui soluzioni ed interventi condivisi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 303 volte, 1 oggi)