L’assessore Vesperini è il più buono degli assessori, quanto mi dispiace. Pare anche volenteroso e abitualmente ragionante. Ma non ne azzecca una.

In piazza San Giovanni Battista prima ha installato (obtorto collo?) i lampioni povericristi che lì sembrano abat-jour, poi ha rifatto l’asfalto senza pensare prima agli scarichi delle fognature della zona nord, forse confidando in una estate perenne.

Così piazza San Giovanni Battista, dopo due gocce, ridiventa vasca, peggio di prima.

Veramente non fa una cattiva impressione, per via delle fresche righe bianche che la fanno sembrare la piscina dei mondiali di Melbourne. Ma percorsa in stile libero da macchine-motoscafo che innaffiano gli umani, davvero povericristi, sigh.

Non chiediamone le dimissioni, diamo però una pena lieve all’assessore: quando piove lo si obblighi – lui e la sua squadra d’assessorato – ad asciugare la “vasca” San Giovanni Battista. Scope stracci secchi e altri mezzi d’avanguardia forniti dal Comune.

Mentre i povericristi staranno a guardare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 857 volte, 1 oggi)