SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 7 aprile, nel turno pre-pasquale, il 29° del C1/B, Samb e Ravenna si ritroveranno di fronte nell’impianto rossoblu a distanza di poco più di un anno: l’ultimo precedente giocato in riva all’Adriatico risale infatti al 19 febbraio 2006 (23a giornata), con la Samb di Giuseppe Giannini e quella di Dino Pagliari che non seppero andare oltre lo 0-0, restando al penultimo posto della graduatoria.
SOLDINI, QUELLA VOLTA… Quello fu anche il pomeriggio della accesa contestazione della tifoseria rossoblu nei confronti di Alberto Soldini, l’allora presidente del sodalizio di Viale dello Sport, che rischiò il linciaggio nel corso di un pericoloso confronto con la tifoseria all’altezza della biglietteria, a metà strada tra la Cioffi e la tribuna centrale.
Marchigiani e romagnoli adesso vivono ben altre situazioni: la Samb, che ha alle spalle un triste fallimento, e il Ravenna, che comanda la classifica del raggruppamento meridionale grazie a una stagione da incorniciare.
Per Landaida e soci, insomma, un compito per nulla facile, anche se la tradizione è favorevole: tolti gli ultimi due precedenti, andati a referto con altrettanti pareggi, il computo totale parla di cinque vittorie dei padroni di casa e di quattro pareggi.
VITTORIA SAMB L’ultimo successo rossoblu risale alla stagione edizione 1973-1974 (C1/B), grazie a un rigore di Chimenti.
Una vittoria anche per il Ravenna, nel corso del primo incrocio, risalente al lontano campionato di C targato ‘40-’41 (2-0 con reti di Giorgini e Mazzoni), ma in quella circostanza il risultato venne invalidato a seguito del ritiro dal torneo della Samb.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 940 volte, 1 oggi)