SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Fondazione Carisap apre una nuova fase di dialogo con gli enti locali e le associazioni di categoria del territorio piceno. Nei giorni scorsi il presidente Vincenzo Marini Marini ha presentato il budget annuale e ha invitato i rappresentanti del territorio a preparare i progetti per l’assegnazione dei contributi.
Nel corso di un incontro con alcuni consiglieri di amministrazione della Fondazione svoltosi il 3 aprile, il sindaco Gaspari ha chiesto interventi programmati nel settore immobiliare (la Fondazione potrebbe finanziare la realizzazione di un nuovo immobile comunale piuttosto che la ristrutturazione di un immobile esistente); erogazione di contributi per la spesa corrente del Comune di San Benedetto nel settore del sociale; un premio alla vivacità culturale di San Benedetto, contribuendo alle spese per il nuovo cartellone di eventi.
San Benedetto, sostiene Gaspari, ha una dinamicità imprenditoriale che va premiata. «Non è una questione di territorialità, il presidente Marini Marini ha l’intelligenza e il merito di aver capito che la Fondazione Carisap non può essere Ascoli-centrica».
Intanto continua l’iter della domanda di istituzione della denominazione Ascoli-San Benedetto per la nuova provincia di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 714 volte, 1 oggi)