SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel corso del pomeriggio del 3 aprile, una sospensiva del Tar di Ancona ha fermato i lavori di smantellamento degli abusi architettonici presso lo stabilimento balneare “Da Andrea”. Lavori che erano cominciati nel corso della mattina dello stesso giorno.
Il ricorso inoltrato dal titolare dello chalet è motivato da presunti vizi di forma nell’ordinanza comunale notificata il 30 marzo. Intorno alla metà del mese di aprile il Tar dovrebbe pronunciarsi in merito alla vicenda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 813 volte, 1 oggi)