ASCOLI PICENO – Dramma nel primo pomeriggio ad Ascoli. Uno studente universitario di 24 anni si è sparato un colpo di pistola alla testa nella chiesetta dell’Eremo di San Marco.

Il giovane è giunto nelle vicinanze dell’eremo con un’utilitaria, l’ha parcheggiata e poi ha raggiunto la chiesa a piedi. Una volta entrato, si è avvicinato all’altare e ha rivolto contro di sé l’arma, una calibro 22 che deteneva regolarmente. In quel momento all’interno della chiesetta non c’era nessuno. Ad accorgersi della gravità della situazione una coppia, che ha lanciato l’allarme subito dopo aver visto il suo corpo riverso a terra.

Il 24enne è stato trasportato in eliambulanza nell’ospedale di Ancona in gravissime condizioni. L’accesso in auto alla strada per l’eremo è stato bloccato per ore in attesa che i soccorsi raggiungeresso il posto.

A quanto pare il giovane ha lasciato un biglietto ai familiari prima di raggiungere la chiesetta sul Colle San Marco, accessibile da un sentiero in salita. Tempo fa era stato coinvolto in un grave incidente stradale ed era ancora in cura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.577 volte, 1 oggi)