Grottammare-Sangiustese 2-0
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri, Manni, Del Moro, Pulcini, Traini, Gasparroni, Ionni, Fanesi (89° Oddi), Napolano (83° Laino), Costanzo (78° Vergari). A disposizione: Di Salvatore, Marcatili, Pasquini, Puglia. Allenatore: Amaolo
SANGIUSTESE: Luciani, Spina, Fermani, Carboni, Arcolai, Tartarelli (46° Mancinelli), Carlini (56° Ledda), Vitali, Basilico, Da Col (65° Riganò), Del Papa. A disposizione: Marziali, Magallanes, Di Stani, Carelli. Allenatore: Malloni
Arbitro: Volpetti di Roma
Spettatori: un centinaio
Ammoniti: Del Papa (S), Fanesi, Ionni, Domanico
Reti: Fanesi al 12°, Traini al 48°

GROTTAMMARE – Il Grottammare torna a vincere al Pirani e ha la meglio su un avversario come la Sangiustese, che è stata costruita per approdare ai play off. Per mister Amaolo è il giorno della riscossa e il successo è da dedicare a coloro che hanno creduto in lui anche nel momento più nero. La società, dunque, e lo spogliatoio, rimasto unito e compatto. Per la salvezza diretta comunque c’è ancora da combattere e da qui alla fine del campionato ogni partita sarà una finale.
La cronaca. La Sangiustese parte bene e al 4° è già pericolosa con Basilico, che sferra un destro alto di poco da dentro l’area. Ma è un fuoco di paglia, il Grottammare è più squadra e va in vantaggio al 12° con Fanesi, che raccoglie di testa un cross dalla sinistra di Napolano. Nell’occasione l’azione sulla fascia del 19 enne attaccante è da applausi.
Gli ospiti non si scuotono, sono lenti e impacciati. Al 15° Traini ci prova con un destro al volo da fuori area, ben deviato in corner da Luciani sul suo angolo destro. E’ un momento di grazia, i padroni di casa ottengono quattro corner consecutivi e Gasparroni ha una grande occasione in un batti e ribatti. Gli ospiti si fanno rivedere al 33°, con un bel destro di Basilico. Al 43° è di nuovo Gasparroni a tentare la stoccata, che però va a lato.
La ripresa inizia con il raddoppio del Grottammare. Napolano si incunea nella difesa e serve Traini sulla destra al limite dell’area. La retroguardia avversaria è inspiegabilmente bloccata e il numero 6 biancoceleste ha il tempo di aggiustarsi la palla sui piedi e sferrare un diagonale imparabile dal vertice destro dell’area.
All’53° e al 54° gli ospiti provano a reagire con Vitali prima e con Basilico poi, ma sono tiri blandi. Al 71° il Grottammare potrebbe triplicare dopo un bel cross di Costanzo che per poco non imbecca la testa di Fanesi dentro l’area piccola.
La partita sembra virtualmente chiusa e Ionni al 78° manca una buona occasione a pochi passi dalla porta, dopo un liscio di Luciani in uscita; il suo tiro però è da dimenticare.
La Sangiustese è fallosa e ha l’ultima occasione all’88° con un colpo di testa fiacco da parte di Riganò. Durante il recupero Gasparroni prova un tiro al volo da fuori area, che va di poco fuori. Il pubblico del Pirani tributa ovazioni a tutta la squadra di Amaolo, in particolare a Max Fanesi e a Napolano.
Per pagelle e commenti vi rimandiamo al numero 672 di Riviera Oggi, in edicola da lunedì 2 aprile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.042 volte, 1 oggi)