SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Presente e futuro della Samb. Ne ha parlato Claudio Molinari, direttore generale della società marchigiana, a margine della conferenza stampa che in mattinata si è svolta per presentare la Giornata Rossoblu (si terrà in occasione della partita casalinga del prossimo 7 aprile contro il Ravenna).

Il dirigente trentino ha spiegato che la decisione di mandare la squadra di Ugolotti in ritiro anticipato è da ricondurre al desiderio di agganciare quel settimo posto che darebbe alla Samb la possibilità, l’anno prossimo, di giocare la Coppa Italia di A e B.

Quanto al futuro, Molinari ha sottolineato l’ottimo rapporto tra la società rossoblu e l’amministrazione comunale, invitando l’imprenditoria locale ad aiutare la famiglia Tormenti, perchè «per sperare che la squadra approdi in quella serie che merita serve l’aiuto di tutti, nessuno escluso». Infine una battuta su due nodi da sciogliere, parte integrante del “progetto” dell’attuale proprietà: il potenziamento del settore giovanile e l’infinito problema dei campi di allenamento per la prima squadra.

Per vedere l’intervista (in formato Quick Time) di Pier Paolo Flammini al dg della Samb Claudio Molinari, cliccate sulle icone a destra.

Tutti i servizi video e audio di Sambenedettoggi.it sono sulla sezione Media Center.

Attendere qualche secondo il caricamento dei video.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.077 volte, 1 oggi)