SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una giornataccia, quella appena trascorsa, per le sambenedettesi nel girone C del campionato di Serie C2. In un colpo solo la Tecno deve abbandonare la speranza di raggiungere la capolista Montegranaro, alla quale consegna praticamente la vittoria del campionato. Il Caffè Portos, dal canto suo, si fa rimontare incredibilmente e racimola un pareggio che sta bene solo all’Offida.
Ma andiamo per gradi, cominciando dalla Tecno Riviera delle Palme. Doveva essere una gara sulla carta tranquilla quella del PalaSpeca, invece il Sant’Elpidio a Mare ha conquistato, senza rubar nulla, tre punti importantissimi in chiave salvezza. Un risultato incredibile visto il divario di classifica che sul campo, ad ogni modo, non si è visto. Sicuramente hanno inciso le importanti assenze (i fratelli Grossi, Errera, Paci e Magitti su tutti) ma la prestazione dei rossoblu è stata molto sotto tono.
Eppure l’inizio non era da buttare tanto che i rivieraschi si presentavano diverse volte di fronte all’estremo portiere elpidiense che veniva graziato da errori piuttosto banali. A poco a poco gli ospiti prendevano coraggio e nella ripresa piazzavano il colpo vincente con un pungente contropiede. L’imprecisione sotto porta contribuiva a condannare i rossoblu, ai quali adesso mon resta che prepararsi in vista dei play-off.
Sempre in ottica spareggi promozione, imprevisto il passo falso della Virtus Samb che, dopo aver vinto nell’arco di una settimana tre gare tanto importanti quanto difficili, cede di schianto in quel di Montappone. Il campo dei padroni di casa è notoriamente ostico, ma la battuta d’arresto dei sambenedettesi è stata pesante.
Il pareggio tra la Torrese ed il Monturano ha permesso ai sambenedettesi di mantenere la quinta posizione che equivale ad un piazzamento play-off ma occorre riprendere il cammino vittorioso sin dalla prossima gara interna contro la capolista.
In coda pareggio nel derby tra Caffe Portos e Offida. Dopo una partenza sprint dell’Offida (in vantaggio per 4 – 1 alla fine del primo tempo), trascinata da Cannella, autore di una tripletta, nella ripresa i monteprandonesi sono riusciti ad impattare grazie alle reti di Travaglini e Capriotti. Un punto che comunque fa più comodo agli ospiti. Per il Caffè Portos la salvezza senza passare dagli spareggi dista tre lunghezze. Nemmeno tanto, se non fosse per un calendario terribile.
Un’ultima annotazione: a quattro giornate dal termine del torneo c’è già un verdetto: il Real San Giorgio è matematicamente retrocesso in serie D.
RISULTATI 26a GIORNATA (11a di ritorno)
Real San Giorgio – Bocastrum United 5 – 6, Montappone – Virtus Samb 10 – 3, Juventina F.F.C – Folignano 7 – 2, Riviera delle Palme – Sant’Elpidio a Mare 0 – 1, Caffè Portos – Offida 4 – 4, Eagles Pagliare – Futsal PSG 3 – 6, San Crispino – Audax Montecosaro 3 – 4, Torrese – Real Monturano 3 – 3
CLASSIFICA
Juventina F.F.C. 68; Riviera delle Palme 60; Bocastrum United 48; Futsal Porto San Giorgio 43; Virtus Samb 41; Torrese 40; Real Monturano 39; San Crispino, Montappone, Offida 35; Folignano, Caffè Portos 32; Sant’Elpidio a Mare 28; Eagles Pagliare 26; Audax Montecosaro 21; Real San Giorgio 13
Montappone e Real Monturano una gara in meno (verrà recuperata lunedì 2 aprile)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 833 volte, 1 oggi)