PORTO SAN GIORGIO – Il gruppo progressive Era Vinile conclude il suo Tour invernale con due spettacoli, rispettivamente il 30 marzo al Teatro La Fenice di Amandola e il 14 aprile al Teatro Comunale di Porto San Giorgio.

Gli Era Vinile propongono un progetto musicale basato sulla rivisitazione del periodo d’oro del Rock Progressivo Inglese e Italiano partendo dai Beatles e dagli anni ’60, fino ad arrivare al jazz rock dei Weather Report, attraversando naturalmente tutto il periodo intermedio del Progressive.

Le melodie dei Procol Horum, le ossessioni martellanti dei King Crimsom, la psichedelica dei Pink Floyd e le atmosfere oniriche e fantastiche dei Genesis, potranno essere riascoltate attraverso le interpretazioni degli Era Vinile, che oltre alle rivisitazioni stilistiche, non mancheranno di offrire anche degli arrangiamenti inediti in puro stile Progressive.

Il programma prevede anche un intenso tributo al Progressive italiano del Banco e della PFM, carico di energia e di sonorità mediterranee.

Ci conducono in questo originale viaggio musicale attraverso le rievocazioni dei dischi in vinile i musicisti della Band: Paolo Marconi al piano e tastiere, Federico Veneranda alla batteria e percussioni, Giovanni Moreschi voce solista, Tommaso Laureti alle chitarre, Luigi Del Prete al basso elettrico ed infine ai sassofoni Massimo Peroni.

Mentre la serata di Amandola costituisce l’unico e significativo momento musicale della rassegna teatrale invernale, l’appuntamento di Porto San Giorgio si identifica anche come un evento di solidarietà, per l’adesione al progetto benefico “una scossa per la vita“, campagna di sensibilizzazione per l’acquisto di defibrillatori, promossa dal Rotary Club di Porto S.Giorgio e patrocinata dall’amministrazione comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 680 volte, 1 oggi)