GROTTAMMARE – Quale sarà il futuro del Ballarin, il glorioso stadio che ha fatto la storia del calcio sambenedettese? Se lo chiedono i socialisti grottammaresi, che, attraverso una nota stampa, si sono rivolti ai compagni di partito di San Benedetto, e in particolare all’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Vesperini, anche lui socialista.
«Chiediamo al Sindaco Gaspari di intervenire» scrive Antonio Casilio della sezione “Sandro Pertini” di Grottammare, «affinché, il più presto possibile, si possa realizzare il sogno di tanti cittadini, ovvero la riqualificazione della zona del Ballarin. Si deve tener presente che, per far ciò, è necessario lo smantellamento del fatiscente e voluminoso rudere che è il vecchio Ballarin, ostacolo per il ricongiungimento dei magnifici lungomare delle due città della Riviera delle Palme, Grottammare e San Benedetto».
Casilio afferma di apprendere dalla stampa che il comitato di quartiere San Filippo ha chiesto al sindaco Gaspari di «smantellare questa struttura».
«Se si vuole un turismo che sia di qualità» continua Casilio, «lo smantellamento del Ballarin è certamente l’opera più urgente. Se ne parlava come una cosa fatta già all’epoca dell’amministrazione Perazzoli, ora è un intervento che non può essere più rinviato».
Casilio, inoltre, pone due domande provocatorie: «Perché tanti ritardi? Se il Ballarin fosse posto sul lungomare tra Porto d’Ascoli e San Benedetto, non sarebbe stato abbattuto nel momento in cui la Samb ha smesso di utilizzarlo?»
Il segretario socialista, quindi, afferma che «con lo smantellamento del Ballarin i cittadini del nord di San Benedetto e del sud di Grottammare, cioè l’intera Riviera delle Palme, avrebbero sicuramente un ambiente più vivibile, con un ulteriore ed importante rilancio del turismo e del commercio».
Ma non di solo Ballarin si interessano i socialisti grottammaresi: l’ipotesi della costruzione del terzo braccio a nord del porto di San Benedetto, e quindi praticamente sul confine tra le due città, desta preoccupazione: «Vorremmo poter prendere visione del progetto», scrivono.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.267 volte, 1 oggi)