SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un “pass” europeo per sessantadue studenti dell’Istituto professionale alberghiero (IPSSAR) di San Benedetto. Lunedì 26 si è svolta presso la scuola sambenedettese la cerimonia di consegna degli “Europass“: attestati validi a livello continentale come certificazione delle competenze scolastiche, professionali, linguistiche, oltre che per esperienze lavorative.
I ragazzi hanno ottenuto l’attestato dopo un percorso formativo iniziato nel 2004, attraverso lo studio approfondito del patrimonio tradizionale artistico-artigianale, oltre a quello propriamente enogastronomico, del Piceno. Nell’ambito dell’attività formativa i giovani studenti hanno svolto con grande impegno periodi di tirocinio all’estero in varie nazioni (Gran Bretagna, Francia, Irlanda, Danimarca, Germania, Spagna, Polonia, Grecia) dove hanno potuto approfondire la conoscenza della realtà dei paesi ospitanti, maturando anche una significativa esperienza umana oltre che didattica. Nel soggiorno all’estero di tre settimane i ragazzi hanno seguito tirocini in bar, ristoranti hotel, agenzie di viaggio, laboratori di arti sceniche, teatri e partecipato a visite guidate in importanti fiere e manifestazioni.
Durante la consegna erano presenti il vicepresidente della Provincia e assessore alla Formazione Professionale, Emidio Mandozzi, l’assessore alle Politiche Comunitarie, Nino Capriotti, il vice sindaco di San Benedetto, Antimo Di Francesco, il presidente dell’associazione Albergatori Riviera delle Palme, Pericle Guidotti, il dirigente scolastico Nicola Latini, il referente del progetto, professoressa Leonella Ferrarini, oltre che ad altri docenti e i genitori dei ragazzi.
«È essenziale che i giovani acquisiscano un bagaglio di conoscenze linguistiche e professionali e si aprano ad una dimensione internazionale», ha sottolineato l’assessore Mandozzi.
«Questa cerimonia assume un significato particolare considerato che proprio in questi giorni si celebrano i 50 anni dalla firma del Trattato di Roma che diede vita alla Comunità Economica Europea – ha evidenziato l’assessore Capriotti – un’Europa che va costruita non sull’economia, ma anche su un fitto scambio di idee, conoscenze e contatti tra giovani di diverse nazionalità».
Questi i 62 ragazzi premiati con l’Europass:
Riccardo Angelini, Stefano Croci, Eleonora Farinelli, Andi Hoxhvogli, Lorena Olivieri, Morgan Tarquini, Meri Brandimarti, Giada Calendi, Elisa De Angelis, Serena De Angelis, Francesca Giorgi, Diego Nociaro, Stefano Capriotti, Chiara Ciarrocchi, Fabio Fausti, Simona Testa, Jessica Cornice, Alessandro Di Pasquo, Edorardo Ercole, Andrea Melchiorri, Roberta Nebbia, Luisa Corsi, Davide Guercioni, Christian Mandolini, Mariano Narcisi, Stefano Varzè, Risa Encarnacion, Melissa Gasperi, Mirco Italo Mozzoni, Alessandro Sestili, Elisa Tempera, Rossella Caputo, Stefano Mainquà, Anna Maria Marchetti, Rolando Marchetti, Erina Prifti, Carlo Trobbiani, Sergio Acciarrini, Diego Alessio, Melania Bizzarri, Adele Michetti, Samantha Speca, Aida Guarnieri, Alessandro Pantalei, Mirko Pignoni, Giulia Soderini, Luciana Emilia Torquati, Mariana Carla Torquati, Daniele Gesini, Luca Marconi, Marco Palestini, Massimo Polidori, Sara Santucci, Giorgia Spina, Tonino Cosenza, Gaetano Di Pasquantonio, Pamela Leonardi, Valeria Malizia, Marco Bovara, Simona Di Matteo, Alberto Salvucci, Edoardo Spinozzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.005 volte, 1 oggi)