CASTORANO – Anche a Castorano successo per la mozione Fassino: il congresso della sezione locale “Toni Baiocchi” dei Democratici di Sinistra, giovedì scorso, ha infatti assegnato 26 voti alla mozione del segretario nazionale, favorevole alla nascita del Partito Democratico, attraverso la fusione con La Margherita. Un solo voto, invece, per la mozione Mussi (favorevole al Partito Socialista Europeo) e nessuna per la mozione Angius, che si trova in posizione intermedia.
Oltre alla votazione per le mozioni nazionali si è svolta anche la votazione per il rinnovo del segretario cittadino e del direttivo di sezione.

Si è presentato soltanto Graziano Fanesi che ha ottenuto il massimo dei voti; Fanesi, forse il più giovane segretario delle Marche con i suoi ventuno anni, segna una vera è propria svolta per i Democratici di Sinistra castoranesi, attraverso un rinnovo totale del direttivo di sezione ora composto in maggioranza da elementi provenienti dal circolo locale della Sinistra Giovanile che molto bene ha fatto in questi ultimi anni, organizzando numerose manifestazione e soprattutto, riportando la politica tra i giovani.

Tra i punti salienti contenuti nella mozione presentata dal neo segretario, il più importante riguarda la riunificazione del centro-sinistra a Castorano.


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 905 volte, 1 oggi)