Real Centobuchi-Cossinea 2-0
REAL CENTOBUCHI: Pezzoli, Capriotti (78′ Gabrielli), Giangrossi, Traini, Di Michele, Mandozzi R., Pelliccioni (80′ Mozzoni), Cherici, Amatucci (76′ Carlini), Baldassari, Formicone. A disposizione: Vagnoni, Zingarelli, Straccia, Mandozzi M. Allenatore: Di Michele.
COSSINEA: Capriotti, Mannocchi, Santarelli, Saporiti, D’Angelo, Arena, Stracci (46′ Ascolani), De Angelis (67′ Arena), Balice, Cataldi, Cameli (60′ Di Lorenzo). Corradetti, Tessero, Mannocchi, Di Girolamo. All. Tessero
Arbitro: Galosi di Ascoli Piceno.
Reti: 18′ Cherici, 75′ Giangrossi.
MONTEPRANDONE – Vittoria facile per il Real Centobuchi sul fanalino di coda Cossinea che non ha opposto una grande resistenza agli uomini di mister Di Michele. Incontro che ha stentato a decollare soprattutto nella ripresa con gli ospiti intenti a limitare i danni.
Al 10′ ci prova subito Giangrossi con un bel sinistro al volo che l’estremo difensore rossoblu Capriotti neutralizza senza particolari difficoltà.
Il vantaggio locale arriva al 18′ con un bel colpo di testa di Cherici ottimamente servito da un calcio di punizione dai 30 metri scodellato in area da mister Di Michele. Intorno alla mezz’ora provano a farsi vedere gli ospiti ma la punizione dal limite di Cataldi finisce sulla barriera e la conclusione di Saporiti viene parata senza particolari difficoltà da Pezzoli. Verso la fine dalla prima frazione è Pelliccioni che scatta sul filo dell’off side ma conclude addosso a Capriotti.
La ripresa è all’insegna del non gioco con le due squadre stagnate a centrocampo quasi incapaci di creare pericoli negli ultimi sedici metri. Il primo grande sussulto della ripresa arriva al 70′ con Baldassari che da posizione molto invitante manda alto sulla traversa il suo colpo di testa. Il raddoppio alla mezz’ora della ripresa con un bel pallonetto di Giangrossi sul quale Capriotti ci arriva appena.
Cinque minuti più tardi Di Michele colpisce il palo direttamente da calcio d’angolo, il pallone giunge poi tra i piedi di Baldassari che si vede respingere sulla linea di porta la sua conclusione destinata a terminare in fondo alla rete. Gli ultimi due sussulti sono sempre di marca biancoblu: il primo con Pelliccioni che di testa manda di poco al lato un preciso cross di Cherici, il secondo vede protagonista Mandozzi che sfugge alla difesa ospite e si presenta davanti al portiere, bravo però a deviare in angolo il piatto sinistro del centrocampista di casa.
Curiosità per gli amanti delle statistiche: in questo girone di ritorno il Real Centobuchi non ha ancora pareggiato un incontro; in dieci partite sei vittorie e quattro sconfitte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 369 volte, 1 oggi)