Cattolica-Grottammare 0-1
CATTOLICA: Grisogani, Tomassini, Spatola (25′ st Pepe Esposito), Mazzoli, Lopetuso, Polzonetti, Quinto, Urbinati (18′ st Rotondi), Donzelli, Bartoli, Brighi. A disposizione: Provenzani, Casolla, Agostini, Bevilacqua, Iachini. Allenatore: Martinelli.
GROTTAMMARE: Domanico, Gasparroni, Costanzo, Traini, Pulcini, Manni, Vergani (5′ st Marcatilli), Ionni, Fanesi, Napolano (46′ st Assenti), Laino (30′ st Pasquini). A disposizione: Salvatori, Vecchiotti, Perozzi, Puglia. Allenatore: Amaolo.
Arbitro: Pellegrini di Arco Riva 6.
Rete: 86′ Napolano.
Ammoniti: Vergari, Pulcini, Tomassini.
Angoli 4-9.
Recuperi: 0 pt, 5′ st.
Spettatori: 150 circa.
CATTOLICA – E’ la fine di un incubo: il Grottammare torna alla vittoria dopo oltre due mesi di astinenza (il 2-0 a Riccione dello scorso 14 gennaio), ritrovando quel sorriso smarrito dopo settimane difficili – leggi le quattro sconfitte di seguito – nel corso delle quali la posizione dell’allenatore Daniele Amaolo è stata più volte messa in discussione.
I tre punti guadagnati a Cattolica, sul campo del fanalino di coda del girone F, certo non devono illudere – anche perchè la classifica è ancora molto corta – però aiutano a guardare con rinnovato ottimismo a un finale di stagione che, in caso contrario, avrebbe letteralmente fatto tremare i polsi.
Ma non è stato facile, vuoi per le numerose assenze in casa biancazzurra, out Puglia, Iamperi, Del Moro e Oddi, vuoi per la camparbietà con la quale l’undici di Martinelli ha lottato fino all’ultimo secondo di gioco.
La cronaca. Prova a pungere subito il Grottammare quando al 7′ Vergari scarica un gran tiro dal limite: ottima la risposta di Grisogani in angolo. Al 25′ ci prova Fanesi con una girata che supera la traversa, mentre al 28′ l’incursione di Traini con botta finale vede sempre fuori la sfera.
Al 45′ un liscio di Manni favorisce la fuga di Donzelli che prima di arrivare in area e provare la conclusione vincente, viene messò giù da Costanzo, l’arbitro lascia proseguire tra le proteste.
Ripresa con un Grottammare più aggressivo e convinto: al 3′ la botta di Fanesi centra Mazzoli e carambola sul portiere, che devia in angolo. Al 7′ gran punizione di Gasparroni: Grisogani c’è.
Al 18′ diagonale di Traini a fil di palo; al 27′ cross di Pepe per Rotondi rimedia alla grande Costanzo. Al’8′ cross di Napolano per Pasquini, l’incornata non è vincente solo per il miracolo di Grisogani.
Al 41′ Napolano si inventa un gol da spellarsi le mani: l’ex San Marino con un gran destro mette la palla nell’angolo del palo opposto. Applausi. La reazione del Cattolica è griffata Bartoli-Rotondi, ma la bomba del primo viene rintuzzata alla grande da Domanico che è costretto a rialzarsi in fretta per togliere dall’incrocio il tentativo di Rotondi.
Per pagelle e commenti vi rimandiamo al numero 671 di Riviera Oggi, in edicola da lunedì 26 marzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 361 volte, 1 oggi)