GROTTAMMARE – Forse è uno dei siti della Riviera dove viene più spontaneo parlare di architettura: al Teatro dell’Arancio, presso il Paese Alto di Grottammare, sabato 24 marzo si svolgerà un convegno organizzato dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Camerino. L’appuntamento, che avrà inizio alle ore 15, è supportato dal Consorzio Universitario Piceno e ha il titolo, abbastanza enigmatico, di “Da una diversa casa? A Private“.
“Da una diversa casa?” è infatti stato il nome dato al laboratorio artistico, iniziato a maggio, che si è concluso con una mostra organizzata a Roma dal titolo “Private”.
Il progetto “Una Diversa Casa?” è una prima collaborazione tra varie realtà del territorio di Ascoli Piceno e non, nata con l’obiettivo di sviluppare attività culturali che valorizzino il territorio, che abbiano una diffusione sia all’interno che all’esterno della regione Marche, e che creino una sinergia tra le sedi storiche della città, le attività formative che si svolgono nel territorio e i protagonisti delle diverse realtà culturali italiane. Il tutto è solo una prima fase di un progetto che vede impegnati numerosi artisti confrontarsi con gli studenti di architettura. Il convegno è destinato alla diffusione e conoscenza del progetto.
Il programma è il seguente:
1) Presentazione del Progetto Artistico e fasi di esso attraverso la proiezione del video: “Una Diversa Casa?” frammenti di un workshop. Interverrà Maria Chiara Calvani: Ideatrice del Progetto.
2) Presentazione delle pubblicazioni del Progetto (catalogo realizzato e diffuso attraverso la rivista d’arte contemporanea DROME); interverranno: Rosanna Gangemi e Stefan Pollak Direttori della rivista DROME magazine.
3) Nascita di un sito per ospitare l’esperienza svolta e quelle future; per mettere in rete questo progetto e legarlo ad altri progetti affini nel territorio e fuori.
Ore 14, Buffet gentilmente offerto dal Forno Ciarrocchi di Grottammare, presso Piazza Peretti (Paese Alto di Grottammare), in questa occasione Arteria Community presenta: “Electric Cuisine” Audioperformance di Luigi Coccia e le frequenze disturbate di Kasinsky.
Ore 15, Teatro dell’Arancio, Piazza Peretti
4) Presentazione di altri progetti in sintonia con “Una Diversa Casa?”:
5) Dibattito sulle possibilità di sviluppo del Progetto e dei possibili legami con altri progetti promossi nel territorio; interverranno Paolo Ferruzzi: Direttore Vicario dell’Accademia di Belle arti di Roma, il convegno è aperto a chiunque fosse interessato a partecipare e ad intervenire sugli argomenti proposti.
Alle ore 18, Piazza Peretti, si svolgerà una mostra con una documentazione fotografica e video delle fasi del workshop e verranno presentati alcuni lavori prodotti durante il workshop (con il contributo artistico di Gianluca Tappatà, Kasinsky, Guia Del Favero e Francesco Cardarelli).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.068 volte, 1 oggi)