SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A meno di sorprese la Samb anti-Teramo dovrà fare a meno di Esposito e Visone. I due giocatori sono ancora fermi. Al difensore è stato riscontrato un edema malleolare al piede destro che, in virtù anche della frattura al naso, ne mettono in dubbio perfino la presenza in panchina.
Lo staff medico rossoblu, dopo l’accertamente ortopedico del caso, è invece ottimista per quanto riguarda le possibilità di recupero di Visone, anche se il giocatore, alle prese con la distorsione alla caviglia sinistra, sente ancora dolore. Le riserve sul centrocampista napoletano probabilmente saranno sciolte solo all’ultimo.
Ce la dovrebbe fare invece Fanelli, che sta curando con un lavoro specifico l’infiammazione al quadricipite.
BORSINO Cambio di programma nel pomeriggio, con la comitiva rossoblu che, anziché allenarsi come da programma al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, si è trasferita a Pagliare del Tronto. All’Ama Campus hanno lavorato tutti regolarmente, fatta eccezione per Visone, Esposito e Diagouraga.
Domani, sabato, i rossoblu sosterranno la consueta seduta di rifinitura sempre a Pagliare.
ASSEMBLEA DI LEGA In mattinata il presidente della Samb Gianni Tormenti, accompagnato dal direttore generale Claudio Molinari, ha partecipato, a Firenze, all’assemblea di Lega di C. Il patron rossoblu ne ha approfittato anche per parlare con il presidente Mario Macalli delle ultime disavventure arbitrali che ha riguardato, suo malgrado, la Samb.
«Una chiacchierata informale, sulla quale mi pare sia giusto mantenere il massimo riserbo», ha tagliato corto l’imprenditore di Martinsicuro.
Per la cronaca la serie C – presenti 78 società su 90 – ha confermato il proprio sostegno alla candidatura di Giancarlo Abete in qualità di presidente federale.
QUI TERAMO Qualche indisponibilità anche nell’undici di mister Fiorucci. Il tecnico degli abruzzesi al Riviera dovrà fare a meno di Catalano, squalificato e Levacovich, infortunato. Al posto del primo è probabile che venga impiegato Capodoglio, mentre dovresse essere Niscemi a indossare la maglia numero 8.
Contro l’undici di Ugolotti insomma dovremmo vedere lo stesso schieramento che domenica scorsa ha battuto il Martina al Comunale, con Myrtaj unico terminale offensivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 508 volte, 1 oggi)