SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Ufficio Stampa del Comune è di nuovo nel mirino di Bruno Gabrielli. Il consigliere di Forza Italia ritiene che il direttore del Bollettino Ufficiale Municipale sia fazioso. Il sindaco Giovanni Gaspari lo ha nominato per chiamata diretta, così come la legge gli permette di fare.
Per Gabrielli ciò sarebbe la spia di una possibile mancanza di autonomia dal vertice politico dell’amministrazione comunale.
«Non è una battaglia personale – spiega – ma un fatto di principio. Il capo dell’Ufficio Stampa di un ente pubblico deve essere autonomo e garantire credibilità. Se Gaspari intende avvalersi della sua professionalità, che lo nomini come suo portavoce».
Gabrielli invoca più trasparenza e cita alcuni passaggi di un articolo sulla comunicazione nelle pubbliche amministrazioni scritto dall’avvocato Franco Carinci, docente universitario e collaboratore della rivista “Giornalisti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 412 volte, 1 oggi)