SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le strutture ricettive e turistiche del Piceno hanno bisogno di adeguarsi alle norme sul rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi. In questa ottica, il 20 marzo è stata avviata una importante partnership fra il Consorzio Turistico Riviera delle Palme, il CO.C.I.T. (Consorzio Costruttori Impianti Tecnologici) e la Siemens Building Technologies. Questo accordo riguarderà le strutture dei Comuni aderenti al Consorzio Turistico presieduto da Marco Calvaresi.
L’accordo prevede anche l’organizzazione di corsi di addestramento per gli iscritti al CO.C.I.T. per apprendere gli aspetti di ordine tecnico e commerciale dei sistemi di sicurezza e della loro installazione e manutenzione.
Tutti gli enti e i privati hanno infatti l’obbligo di mantenere in stato di efficienza sistemi, attrezzature e altre misure di sicurezza antincendio adottate; devono effettuare verifiche di controllo e interventi di manutenzione, assicurare un’adeguata informazione e formazione del personale dipendente sui rischi di incendio connessi con la specifica attività, sulle misure di prevenzione e protezione da adottare, sulle precauzioni da osservare per evitare l’insorgere di un incendio e sulle procedure da attuare in caso di incendio.
In questo settore l’organo preposto all’emanazione e al controllo dell’osservanza delle norme è il Ministero dell’Interno che si avvale del Corpo dei Vigili del Fuoco. Il controllo avviene secondo una procedura ben definita che termina con il rilascio di un Certificato di Prevenzione incendi da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, il quale attesta che l’attività è conforme alle disposizioni di sicurezza vigenti.
La fornitura e l’installazione di impianti di rivelazione incendio è fondamentale nelle infrastrutture turistiche e in particolare negli alberghi, sempre caratterizzati da un’alta affluenza di persone. Queste strutture rappresentano per definizione la tipologia in cui la clientela è particolarmente sensibile al comfort e alla sicurezza e dove il miglioramento della qualità dei servizi offerti ai clienti rappresenta anche una riduzione dei costi necessari ad assicurarli.
Esistono contratti di noleggio specifici per sostenere gli investimenti, orientati a tutti i mercati e alle esigenze degli utenti. Con questa soluzione ci sono costi certi e programmati che permettono di effettuare una pianificazione precisa dei budget, lasciando all’utilizzatore la sola gestione del canone periodico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 813 volte, 1 oggi)