SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sono fatti onore gli atleti della Polisportiva Porto 85 alla tredicesima Maratona di Roma, giungendo tutti e ventuno (tanti erano i rossoblu al via) fino al traguardo.
Una gradita sorpresa è stata la prestazione di Ezio Mataloni che con 3h 17′ è stato il più veloce, nonostante fosse alla sua prima maratona. Dopo tre anni dalla sua ultima prestazione Vittoriano Quinzi è tornato l’ottimo atleta che tutti conoscevano, chiudendo la gara in 3h 25′.
Vanno inoltre menzionate le prestazioni di Claudio Seghetti (3h 31′), Emidio Re (3h 32′), Amos Partemi (3h 57′), Roberto Beni (4h 26′) e Filippo Melloni (4h 53′) anche loro alla prima esperienza. Un grande risalto va dato alla prestazione del pugile (prestato temporaneamente alla maratona) Simone Cannelli, che dopo soli tre giorni dal combattimento che lo ha visto vincere per ko alla sesta ripresa, ha terminato la gara con un tempo più che soddisfacente di 3h 43′.
Gli altri atleti della Polisportiva Porto 85 che hanno preso parte alla competizione capitolina sono Floriano Dionisi (3h 52′), Mauro Cecchi (3h 56′), Domenico Carosi (4h 08′), l’assessore provinciale Nino Capriotti (4h 17′), Toto Mascaretti (4h 23′), Fabio Mauloni (4h 28′), Mauro Caffarini (4h 56′), Ventidio Sciocchetti (4h 12′), Cesare Sciocchetti (4h 12′), Walter Castelli (4h 02′), Alfonso Petraccia (4h 02′) e Roberto Silvestri (5h 45′).
Sicuramente il prossimo anno Roma riaccoglierà gli atleti del Porto 85 intenzionati a migliorarsi dopo il lusinghiero risultato dell’edizione 2007.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 974 volte, 1 oggi)