SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Coloro che stanno vivendo momenti difficili a causa dell’assunzione di alcol hanno da diverso tempo a San Benedetto un aiuto valido. Il primo Club degli Alcolisti in Trattamento (C.A.T.) è stato aperto nelle nostra città il 1° marzo 1994 e da allora parecchie famiglie, per le quali l’alcol è diventato causa di numerose sofferenze, si sono rivolte ai Club locali per smettere di bere e consolidare il cambiamento del nuovo stile di vita. Il Club è una comunità multifamiliare, composta da un insieme di famiglie che condividono i problemi legati all’uso di bevande alcoliche (a volte complicati dalla presenza di altre forme di disagio).

Le famiglie frequentano il club, con cadenza settimanale, insieme con un operatore, chiamato servitore-insegnante, per costruire uno stile di vita sobrio e recuperare la serenità, grazie, anche, al clima di solidarietà, condivisione ed amicizia che si crea tra i partecipanti.

I club si basano su un approccio sociale, per il quale l’alcolismo è un legame specifico fra una persona, la famiglia e la società in cui vive. Infatti, secondo tale metodologia, i problemi alcolcorrelati hanno origine nella famiglia e nella cultura sociale esistente dove il bere è considerato un comportamento normale, socialmente accettato.

Pertanto, l’impegno delle famiglie dei club non si esaurisce nell’incontro settimanale, anzi attraverso incontri di sensibilizzazione sui rischi legati all’uso di alcol, ogni club contribuisce a promuovere la salute nella propria città. Il 28 e 29 marzo, alle ore 21.00, nei locali del Centro Giovani del Comune di San Benedetto, in via V. tedeschi, 1,  si svolgerà la Scuola Alcologica Territoriale (S.A.T.) di terzo modulo: “Alcol? Parliamone”, tenuta dalla Dottoressa Sabrina Vici, servitrice-insegnante di uno dei due club di San Benedetto del Tronto. Durante i due incontri si parlerà dei rischi connessi all’alcol e che cos’è il club degli alcolisti in trattamento.

Per informazioni: tel. 800-239220 Servizio Risposte Alcologiche – Comune di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)