ACQUAVIVA PICENA – Riceviamo e pubblichiamo una nota inviataci da Nello Gaetani, consigliere del gruppo di minoranza al Comune di Acquaviva Picena, nonché presidente dell’Associazione Palio del Duca e patron di “Sponsalia”, all’indomani dell’assemblea pubblica per il bilancio preventivo 2007-2009:

«Nell’assemblea pubblica per il bilancio preventivo programmatico 2007-2009, svoltasi venerdì 16 marzo 2007, l’amministrazione Comunale ha decretato che la cultura e il turismo dovranno aiutare a sanare il bilancio comunale.

Assenti gli assessori al Turismo e alla Cultura, l’assessore al Bilancio ha elencato le varie voci che compongono il bilancio preventivo e alla voce “altre uscite” si nota un taglio del 21% a spese per attività culturali e del 51% per attività turistiche, nello specifico il 43% in meno per “contributi associazioni attività culturali” e il 50% in meno per “contributi attività e manifestazioni turistiche”.

Nel circondario, in cui tutti i comuni si adoperano per favorire la cultura, e in una provincia con la più alta affluenza turistica delle Marche (dati 2006), il nostro assessore al Bilancio ha pensato bene di punire lacenerentola Sponsalia, una manifestazione che ha avuto alti riconoscimenti ed elogi di rappresentatività in Provincia, Regione, Italia ed Europa, fiera di citare nei nostri opuscoliAcquaviva Picena città di Sponsalia“. Un incremento di pubblico, nel 2006, pari al 47%.

In un piccolo comune con poche risorse l’amministratore deve saper gestire le uscite e dare le priorità a servizi e assistenza, ma non si possono dimenticare i giovani e quanti si adoperano per il volontariato, a favore di turismo e cultura in Acquaviva Picena.

Se i giovani conoscono il passato di Acquaviva, pensiamo che in parte il merito sia da attribuire al Palio dei bambini dove ognuno è protagonista nel proprio ruolo come figurante e riscopre lo spirito di gruppo nella partecipazione artistica, musicale e nei giochi storici di tradizione popolare.

Siamo orgogliosi e amareggiati di leggere sul bilancio che l’Associazione Palio Del Duca è l’unica a ricevere “contributi per associazioni attività culturali”.

L’Associazione Palio del Duca si augura che nella stesura del Bilancio definitivo la giunta e i consiglieri di maggioranza uniti a quelli di minoranza tornino sui loro passi e diano alla nostra e alle altre associazioni il giusto peso e riconoscimento».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.016 volte, 1 oggi)