SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vittoria del Porto d’Ascoli ai danni del Campofilone ha soddisfatto a metà tecnico e società. Positivo il risultato, in chiave play off, meno però la prestazione, specie nella seconda parte di gara.
«Abbiamo giocato un buon primo tempo, andando in doppio vantaggio con Fiorino, alla sua prima rete con questa maglia, e Schiavi. Nella ripresa, convinti di poter vincere facile, siamo andati in difficoltà complice un calo di concentrazione», ha commentato mister Grilli.
«Ho parlato con la squadra e detto che simili atteggiamenti non dovranno ripetersi più – ha continuato, accorato, il tecnico biancoceleste – Veterani e giovani devono incitarsi a vicenda. A Porto San Giorgio abbiamo venduto cara la pelle, due disattenzioni ci hanno punito. Contro il Campofilone abbiamo rischiato di pareggiare per colpa di una mentalità inadeguata».
Sabato prossimo, sul campo della Monteprandonese la gara si preannuncia ostica: i locali cerca punti salvezza mentre i biancocelesti guardano ai play off.
Suppa è tornato ad allenarsi con il gruppo. Nulla di grave invece per Filipponi, vittima di un semplice affaticamento muscolare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)