GROTTAMMARE – «In questo momento preferisco non rilasciare dichiarazioni. Voglio restarne fuori: può parlare con l’allenatore e il direttore sportivo».
Tensione alta in casa Grottammare. La sconfitta di Montecchio, era inevitabile, ha reso ancora più elettrica la vigilia della sfida con la capolista Pescina Valle Del Giovenco, attesa mercoledì pomeriggio al Pirani. Il presidente Amedeo Pignotti sceglie la strada del silenzio.
A parlare, e non è certo musica per le orecchie del patron biancazzurro, sono i numeri, preoccupanti, della formazione di Daniele Amaolo, che manca l’appuntamento coi tre punti dalla trasferta di Riccione. Era il 14 gennaio. In due mesi Fanesi e soci hanno raggranellato 3 miseri punti. Pochi per alimentare le speranze covate fino a qualche giornata fa.
Adesso la classifica, al solito molto corta, dice che occorre guardarsi le spalle: il duo Centobuchi-Verucchio, poco al di sopra della linea di galleggiamento, è distante appena 4 punti.
AMAOLO SI GUARDA LE SPALLE «Dietro le altre fanno punti: sentiamo il fiato sul collo. Ogni partita sarà una finale». Mister Amaolo non nasconde la sua preoccupazione dopo la sconfitta di Montecchio, fermo restando che il riscatto, almeno sul piano del gioco, dopo la brutta pesante battuta d’arresto nel derby con il Centobuchi, c’è stato.
«Abbiamo disputato un’ottima partita – argomenta il tecnico biancazzurro – purtroppo però abbiamo preso un gol su un rimpallo e l’altro in seguito a una colossale ingenuità difensiva. La verità è che alterniamo prestazioni buone e cattive, purtroppo abbiamo una panchina troppo corta».
FUORI NAPOLANO In vista della sfida alla capolista – che in tutta la stagione ha perso due soli incontri, in ottobre, a Monte San Giusto e Fano – Amaolo avrà l’intera rosa a disposizione, fatta eccezione per Napolano, squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo. Rientra, di contro, Laino che ha scontato il turno di stop rimediato nell’ultimo incontro casalingo.
L’UNDICI CHE SFIDERA’ IL PESCINA Ci dovrebbero essere delle novità rispetto alla squadra vista all’opera a Montecchio, anche e soprattutto in virtù del fatto che si giocheranno due partite nel ristretto spazio di quattro giorni (domenica, sempre al Pirani, arriva la Nuova Avezzano).
Laino, come detto, riprenderà il suo posto al fianco di Fanesi, mentre in difesa Iampieri tornerà a presidiare la corsia mancina, al posto di Costanzo. Del Moro quindi, domenica scorsa spostato sull’out destro, giocherebbe nuovamente in mezzo, assieme a Pulcini.
Dubbio anche per quel che concerne l’86 da schierare, anche se al momento l’ipotesi più probabile è quella con Traini davanti alla difesa e il terzetto sulla mediana composta da Puglia, Vergari e Ionni.
ARBITRO Designati gli arbitri che dirigeranno i recuperi della 21a giornata in programma mercoledì pomeriggio. Al Pirani fischierà il signor Angelo Cervellera, il quale sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Decio Savella e Raffaele Drimaco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)