SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tentano di manomettere il bancomat per clonare le carte di credito dei clienti. E’ accaduto nello scorso fine settimana all’interno del centro commerciale “Porto Grande” di San Benedetto. Ignoti avevano inserito un apposito micro chip nel pos per “copiare” e registrare i codici pin delle carte, digitati dagli ignari clienti per effettuare i prelievi di denaro.

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato un cliente che stava inserendo la propria tessera. L’uomo ha segnalato l’anomalia ad un metronotte, che ha poi provveduto ad allertare i carabinieri di San Benedetto, intervenuti sul posto questa mattina.

Gli uomini dell’arma hanno scoperto che i malviventi avevano inserito un dispositivo di lettura per “intercettare” il chip delle carte di credito e sovrapposto un finta tastiera a quella del bancomat, in modo da “copiare” i codici digitati dai clienti. Il dispositivo è stato bloccato ma non si può escludere che i codici siano già stati registrati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.715 volte, 1 oggi)