ASCOLI PICENO – Riconversione della Sgl Carbon, i Verdi danno il loro pieno appoggio al progetto proposto dalla Provincia. «E’ un risultato positivo per la città di Ascoli Piceno, che subisce ormai da troppi anni la presenza inquinante della Sgl Carbon – si legge in una nota del Coordinamento Città–Territorio dei Verdi – finalmente s’incomincia a intravedere la soluzione di un problema che il dinamismo della Provincia potrebbe trasformare in un’opportunità per tutto il territorio. Importante è che il processo di riconversione diventi effettivamente un’occasione di crescita anche culturale della città, con decisioni effettivamente partecipate e condivise da tutti».
La segretaria del Coordinamento Città-Territorio Paola Casciati afferma poi che «i Verdi si impegnano a far sì che si arrivi in tempi brevi a una bonifica del sito inquinato e a un progetto innovativo. Il grande contributo di 12 milioni di euro stanziati dalla Regione Marche dimostra chiaramente la volontà anche da parte di questo ente ad andare nella direzione della bonifica dell’area e della realizzazione di un centro di studi e di ricerca sulle energie rinnovabili.
Ora è necessario che tutti gli altri enti coinvolti facciano la loro parte in particolare il Comune di Ascoli Piceno così da trasformare in realtà quello che da sempre è stato il sogno dei cittadini ascolani più vicini alle problematiche ambientali».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 586 volte, 1 oggi)