Samb. Mi convinco sempre più che Gianni Tormenti sa esattamente quello che deve fare il presidente di una squadra di calcio. Per esempio… non dire sempre quello che pensa, non accontentarsi mai, non dire mai ai suoi giocatori che non sono bravi, non far pensare a nessuno di loro che hanno dato tutto. E così via. Che piaccia o non piaccia, il maggiore responsabile di una squadra di calcio deve comportarsi così: pretendere sempre di più.
Ho anche capito che Guido Ugolotti è un grande psicologo, dote principale del moderno allenatore in un gioco collettivo complesso come il calcio. Con le sue parole è riuscito a tutelare la squadra dalle quelle dure del presidente senza creare alibi ai ragazzi che ha invece, secondo me, stuzzicato nel modo migliore.
Le mie tesi non sono giuste? Chi vivrà, vedrà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 813 volte, 1 oggi)