SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della Tirreno-Adriatico 2007, che farà tappa a San Benedetto nei prossimi giorni, una mostra sulla storia del ciclismo negli anni ’50 e ’60 nella provincia di Ascoli Piceno è aperta da oggi, lunedì 12 marzo, fino a sabato prossimo, 17, al pian terreno del Comune, curata da Giorgio Mancini, ex professionista nato ad Ascoli ma da sempre residente a San Benedetto, che nel 1958 partecipò sia al Giro d’Italia che al Giro della Svizzera.
In mostra, tra le altre cose, due biciclette da corsa risalenti al ’46 (una del sambenedettese Ernesto Ciarrocchi, l’altra di Antonio Carboni, nato ad Ascoli ma da sempre residente a San Benedetto), più una terza bici, quella utilizzata dallo stesso Mancini, nel ’57.
Inoltre, maglie da ciclista di quegli anni e alcune recenti, articoli di giornale dell’epoca, foto, e il volumetto “La storia del gran ciclismo della provincia di Ascoli Piceno” (realizzato nel 2003), che i visitatori possono prendere gratuitamente.
La mostra sarà poi trasferita alla rotonda Giorgini il 19 e 20 marzo, giorni in cui la Tirreno-Adriatico attraverserà San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.070 volte, 1 oggi)