CONSIGLI 5,5: a parte raccogliere il pallone in fondo al sacco per tre volte fa davvero poco. Forse è in leggero ritardo sul gol di Colombaretti. Per il resto viene chiamato in causa solo in un paio di circostanze con dei tiri dalla distanza.
TINAZZI 5: perde di vista prima Colombaretti e poi Chiaretti in occasione del secondo e del terzo gol rossoneri.
VARRIALE 5,5: D’Alterio e Pecchia – anche in virtù del fatto che la mediana rossoblu copre davvero poco – dalle sue parti gli creano più di qualche grattacapo. Dopo l’espulsione di Landaida finisce la partita giocando al centro, con Grillo defilato sulla mancina ed Esposito sulla corsia opposta.
VISONE 5,5: rinvia male la palla consegnandola sui piedi di Salgado che con il destro non lascia scampo a Consigli e sblocca la partita. Poi scivola e lascia crossare D’Alterio che mette sulla testa di Colombaretti il 2-0 rossonero. Gli va comunque dato atto di non mollare fino all’ultimo.
ESPOSITO 5,5: torna titolare dopo una giornata e risulta forse il più lucido del reparto, anche se deve crescere in quanto a personalità.
LANDAIDA 4,5: qualche colpa sul primo gol del Foggia. Imperdonabile a inizio ripresa quando interviene in maniera scomposta su Pecchia: già ammonito viene espulso. Da un giocatore della sua esperienza non vorremmo vedere certi gesti.
DESIDERI 5: evanescente. Tocca pochi palloni e spesso li sbaglia. In sintesi: non fa il Carlini.
LOVISO 5,5: in campo per un tempo, ha fatto fatica a fronteggiare il centrocampo “muscoloso” dei satanelli.
MORANTE 5,5: anche lui parecchio sottotono, fermo restando che di palle giocabili onestamente gliene arrivano davvero poche. La coppia Zanetti-Ignoffo è insuperabile.
IOVINE 5,5: animato dal consueto ardore, stavolta alza bandiera bianca al cospetto del duo frangiflutti rossonero Cardinale-Giordano.
OLIVIERI 5: irriconoscibile. Una delle peggiori prestazioni in rossoblu per l’attaccante di Martinsicuro.
CARLINI (dal 1′ st) 5,5: comincia il secondo tempo dando l’impressione di poter guidare la reazione rossoblu, ma è un fuoco di paglia
FRAGIELLO (dal 1′ st) 5: per la prima volta gioca in coppia con Morante; esperimento da rivedere.
GRILLO (dal 15′ st) 5,5: entra a partita ormai compromessa, può ben poco.
UGOLOTTI 5: la sua Samb fallisce l’ennesimo esame di maturità. Di più: contro le “grandi” i rossoblu, conti alla mano, hanno raggranellato tre pareggi appena, peraltro tutti al Riviera (nell’ordine: Foggia, Cavese e Perugia). Manca la personalità e dopo una vittoria la squadra si rilassa troppo.
Allo Zaccheria il tecnico di Massa imposta una partita forse troppo offensiva in casa della formazione con la miglior difesa del girone B: finisce come ad Avellino, con la differenza che stavolta i suoi non tirano mai in porta. E non era mai successo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 745 volte, 1 oggi)