MONSAMPOLO DEL TRONTO – I Carabinieri hanno compiuto due arresti nel corso della notte fra il 9 e il 10 marzo. S.C. 43 enne pregiudicato grottammarese, è stato sorpreso dai militari dell’Arma alla guida di uno scooter con targa contraffatta che risultava rubato.
Il secondo arresto ai danni di un tunisino di 28 anni, su cui pendeva un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso a febbraio dalla Procura di Teramo.
A Porto d’Ascoli, presso il centro commerciale Porto Grande, i militari della compagnia di San Benedetto hanno denunciato un senegalese che vendeva Cd e Dvd contraffatti. Anche su di lui pendeva un provvedimento di espulsione, ma i Carabinieri non lo hanno potuto arrestare perchè in passato l’uomo era stato già perseguito per questa inosservanza.
Sempre a Porto d’Ascoli, intorno alle 4:00, un’ambulanza del 118 ha soccorso un pregiudicato di 46 anni, ristretto agli arresti domiciliari per reati legati alla droga. Sembra che l’uomo sia stato colto da malore all’interno della sua abitazione e che svenendo sia caduto sopra la stufa elettrica, riportando ustioni di una certa gravità al braccio. Soccorso dal 118, è stato poi trasportato al centro Grandi Ustionati dell’ospedale “Bufalini” di Cesena.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.761 volte, 1 oggi)