SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ finito in manette il responsabile di un furto compiuto lo scorso agosto nell’abitazione di un’anziana donna a San Benedetto. La Polizia è riuscita ad individuarlo grazie ad una minuziosa attività investigativa e agli elementi probatori raccolti dalla Scientifica: si tratta del 44enne Gaincarlo Gelfo, pregiudicato torinese, rintracciato dagli agenti del Commissariato locale nel fine settimana.

Lo scorso 24 agosto l’uomo si era introdotto nell’appartamento di un’anziana signora e aveva trafugato alcuni monili in oro, facendo poi perdere le proprie tracce. Il malvivente è stato tratto in arresto e rinchiuso nella Casa circondariale di Torino.

Nell’ultimo week end è finito in manette anche il responsabile del furto di una vettura di grossa cilindrata, avvenuto qualche settimana fa a San Benedetto. E’ il 45enne napoletano Pasquale Di Meo, individuato dalla Polstrada di Udine, mentre cercava di raggiungere l’Austria alla guida dell’auto rubata. L’uomo aveva modificata la targa e contraffatto la documentazione della vettura.

Terminati gli accertamenti di rito, per Di Meo si sono aperte le porte del carcere di Udine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 671 volte, 1 oggi)