SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Più di trenta gli atleti della Polisportiva Porto 85 che prenderanno il via alla tredicesima edizione della Maratona di Roma, che si svolgerà domenica 18 marzo con partenza dal Colosseo.
Oltre al presidente della Polisportiva, Roberto Silvestri, si cimenteranno in questa corsa, tanto unica quanto veloce, i vice presidenti Nino Capriotti (assessore provinciale allo Sport) e Nazzareno De Cesaris, i consiglieri Mauro Cecchi, Vittoriano Quinzi e Floriano Dionisi, il dottor Mauro Caffarini, ma anche tanti altri degli associati della storica società di Porto d’Ascoli. Per esempio il pugile Simone Cannelli, i personaggi del mondo del calcio passato e presente Roberto Beni, Emidio Re e Fabio Mauloni ed ancora Alfonso Petraccia, Ventidio Sciocchetti, Ezio Mataloni, Claudio Seghetti, Filippo Melloni.
Per alcuni di loro sarà la prima volta in una Maratona ufficiale e ricca di fascino come quella capitolina. Una volta gareggiato a Roma, vertici e base della società del presidente Silvestri torneranno a dedicarsi all’organizzazione della seconda edizione della Maratona Ascoli-San Benedetto che si disputerà nel mese di settembre, senza dimenticare però di proseguire gli allenamenti in vista di questo impegno e dell’altro, più internazionale, con la Maratona di New York, alla quale gli atleti della Polisportiva Porto gareggeranno in massa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 857 volte, 1 oggi)