SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Incarichi dirigenziali ai politici, eletti, trombati o opportunamente risparmiati alle elezioni? Questa è l’Italia, bellezza. E allora perché scandalizzarsi se, per una volta, l’evangelico “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” trova qui una perfezione bipartisan (mentre su guerre, tasse, infrastrutture, Di.co., ambiente eccetera eccetera ci si scanna o si finge di farlo)?

Purtroppo però gradiremmo saperne di più dai diretti interessati, i nostri rappresentanti: quanto sarebbe bello raccogliere delle dichiarazioni fuori dal gruppo, senza politichese, a costo di qualche occhiata torva nei propri schieramenti, nei propri partiti. Una battaglia che procurerebbe probabilmente molti consensi personali a chi fosse in grado di condurla con successo ed intelligenza, anche se, forse, potrebbe rendere più difficile una “carriera” in “questo” sistema politico. Ma ciò deve essere valutato da ciascuno in base dalle proprie aspettative. Non servono don Chisciotte, occorre unire idealità e pragmatismo.

Continueremo ad occuparci del tema a lungo (a partire dal prossimo numero di Riviera Oggi). Intanto segnaliamo i primi due giorni di silenzio…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 582 volte, 1 oggi)